Questo perchè non li sai riconoscere.
Nel tempo di lettura di questo post, scopri tutti i segreti che nessun produttore di cosmetici ti rivelerebbe mai, senza essere una cosmetologa…


Tutti noi che ci siamo avvicinati al mondo della cosmetici professionali siamo incappati in questo errore, all’inizio.

Solo all’inizio, però.

Con gli anni, la pratica, l’esperienza e la formazione ti insegnano che non è tutto oro quello che luccica.

Ci sarà una ragione se una crema anti-age al supermercato costa 15/20 euro massimo, no?

Che INCI potrà mai avere un prodotto del genere? Ci hai mai pensato?

Cosa distingue un prodotto cosmetico acquistato al supermercato, in profumeria, in farmacia o (peggio ancora) online, da uno che invece viene utilizzato all’interno del centro estetico o che tu stessa consigli e vendi alle tue clienti?

Ti faccio un piccolo elenco, così potrai memorizzare ed interiorizzare al meglio questi semplici concetti.

COSA DISTINGUE UN COSMETICO PROFESSIONALE DA UNO CHE NON LO E’ AFFATTO

LA NASCITA

meso-lab-007257_2Il cosmetico PROFESSIONALE nasce da processi tecnologici all’avanguardia di altissima qualità e viene sottoposto a protocolli di sicurezza molto severi.

Il laboratorio dovrebbe infatti avere la Certificazione GMP (Good Manifacturing Practices) che rivela gli standard qualitativi di un prodotto cosmetico esattamente come quello di uno farmaceutico.

Si tratta di prodotti la cui efficacia è testata e garantita da studi scientifici.

Il prodotto professionale si distingue quindi per la sua composizione che deve avere determinate caratteristiche.

Basti pensare ad esempio, ad un’emulsione trifasica, composta da acqua e olio in acqua a differenza di quella bifasica (solo acqua e olio); alle microemulsioni, ai processi di liofilizzazione; ai veicolanti di ultima generazione; alle unisfere; ai cosmetici intelligenti, contenenti attivi come il Crono-smart. Fondamentale è anche il tipo di acqua utilizzata.

 

>>>  STAY TUNED!  Seguirà un articolo più dettagliato sui processi produttivi. ISCRIVITI AL BLOG PER NON PERDERTELO!

 

LO SVILUPPO

Niente approssimazione, niente tentativi: solo fatti precisi e risultati dimostrati. Per questo sono fondamentali i TEST.master-company-profile-2013-32

E non parlo del test di autovalutazione compilato dal cliente che ha provato il prodotto e scrive quanto gli è piaciuto da 1 a 10.

Parlo di test in vitro ed in vero.

I test in vitro vengono effettuati in laboratori di ricerca ed in reparti biotecnologici interni all’azienda, dove si effettuano prove direttamente sulle cellule umane (per esempio, cocktail di attivi snellenti direttamente sugli adipociti).

I test in vivo, invece, sono effettuati, per es. presso spin off universitari, dove vengono eseguite prove del prodotto su un determinato numero di soggetti che completano un intero ciclo del trattamento. Questo è molto importante perché significa che vengono rispettati i tempi dell’intero protocollo professionale e domiciliare.

 

LA FORMULAZIONE

L’INCI del prodotto professionale deve sempre essere il TOP.

Un prodotto che si rispetti contiene principalmente sostanze naturali, non comedogeniche, e che non possano in alcun modo causare allergie, irritazioni o sensibilizzazioni da parte del consumatore finale.

Non deve contenere coloranti o fragranze artificiali, oli di origine minerale, alcool o PABA.

Fai una prova. Leggi l’INCI dei prodotti che utilizzi.

Che tipo di collagene viene utilizzato? E in che posizione si trova? Nei primi posti o in ultima posizione? È presente la paraffina che impedisce agli attivi di penetrare nella pelle? Se sì, in che posizione la trovi?

>>>STAY TUNED! Seguirà un articolo specifico sull’analisi dell’INCI. ISCRIVITI AL BLOG PER NON PERDERTELO!

 

Difficile far passare un messaggio tanto importante al consumatore finale…soprattutto se non sei tu la prima a crederci!

Sai cosa fanno i VERI produttori di cosmetici professionali? Pensano al consumatore finale.

Non dovrebbero pensare a vendere, a discapito della qualità del prodotto e non curandosi minimamente dei risultati ottenibili.

Funziona un po’ come costruire una casa.

Per prima cosa, il costruttore deve capire a chi serve e a quale scopo. La stessa cosa deve accadere per il cosmetico.

A chi serve? A quale scopo?

Si fa quindi il focus sull’INESTETISMO. Fatto ciò, si passa alle 3 fasi elencate in precedenza. E queste sono solo le FONDAMENTA della nostra casa.

Al pian terreno troviamo il TRATTAMENTO PROFESSIONALE, ossia quello che utilizzi in cabina a seconda delle necessità di ogni tua cliente.

E tanti pensano che la casa sia terminata così. Senza tetto o primo piano.

Hai mai visto in giro un’abitazione del genere?

No?

Beh, questo perché una casa simile non è concepibile!

Come non lo è effettuare un trattamento in cabina senza il relativo PROGRAMMA DOMICILIARE.

E’ esattamente la stessa identica cosa.

Senza i prodotti domiciliari per la detersione, l’esfoliazione, la correzione e l’idratazione quotidiana abbiamo un’abitazione incompleta e senza alcun senso!

Tutti questi aspetti distinguono un prodotto “senza soffitto e senza cucina” (come nella canzone che cantavamo da bambini) da uno, invece, completo in ogni suo aspetto: dalla sua ideazione, agli studi e ricerche, ai test, al trattamento in cabina e al suo uso nella quotidianità.

Ricorda:

Non tutti i cosmetici sono uguali.
Non tutti i centri estetici sono uguali.
Non tutti i servizi offerti sono gli stessi.

Vuoi essere un pilastro portante della casa in cui vive la PROFESSIONALITA’ o solo un muro traballante costruito in mezzo al nulla?

Pensaci.

Noi abbiamo scelto. Ora tocca a te.

Take care of  you, 

Gabriela

8 commenti su “Anche tu pensi che tutti i cosmetici siano uguali?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *